Su Piaget  [1896 1980]  e  Vygostkij  [1896 1934]

  Alcuni esperimenti di Piaget sono descritti nei primi tre esercizi presenti qui (clicca >>> per vedere i commenti).

  L'appendice del libro di M. Donaldson (*) sul pensiero di Piaget.

(*)  Margaret Donaldson, "Come ragionano i bambini", Emme Edizioni, 1979 ("Children's minds", Collins Sons & Co.Ltd., 1978).
  La 4ª di copertina di "Come ragionano i bambini". Chi è Margaret Donaldson (e chi sono Bruner, Piaget, Vygotsky, Wertheimer).

  La "scuola di Piaget", che possiamo etichettare come "costruttivismo cognitivo", era una scuola cognitivista. L'origine delle teorie cognitiviste risale alla scuola della Gestalt (avviata da Wertheimer, 1880-1943), che all'inizio del '900, ha dato l'avvio alle varie forme di innovamento nell'insegnamento (della matematica, ma non solo) che hanno caratterizzato la seconda metà del secolo scorso:  limitiamoci ad esaminare le parti "in giallo" del documento a cui si accede da qui.

  Influenzato dalla Gestalt, ma con un respiro ben più ampio delle teorie piagetiane, è l'approccio noto come "costruttivismo sociale", dovuto a Vygostkij (1896-1934), che ha segnato molto l'impostazione della Donaldoson. L'opera di Vygostkij, che ha operato in Unione Sovietica negli anni '20 e all'inizio degli anni '30, fu oscurata nel periodo buio dello stalinismo e si è diffusa e è diventata un punto di riferimento importante in ambito psico-pedagocico negli ultimi decenni del XX secolo. È utile, per riflettere sui vari modi in cui può essere impostato l'insegnamento, fare una rapida analisi delle idee di Vygostkij esaminando le parti "in giallo" del documento (capitolo di una pubblicazione di Mecacci) a cui si accede da qui.

dizionario