La pressione del sangue negli adulti
Categoriasistolica, mm Hg
(la "massima")
diastolica, mm Hg
(la "minima")
Ipotensione-89-59
Ideale90-11960–79
Preipertensione120–13980–89
Stadio 1 ipertensione140–15990–99
Stadio 2 ipertensione160–179100–109
Ipertensione grave180-110-
Ipertensione sistolica160--89

    Vari fattori, quali l'età e il sesso, influenzano la pressione sanguigna.
    Nei bambini, i valori normali sono inferiori a quelli per gli adulti e dipendono dall'altezza.
    Negli anziani, la pressione sanguigna sistolica (diastolica) tende ad essere superiore (inferiore) ai normali valori, ovvero l'intervallo minima-massima si amplia, in gran parte a causa della ridotta flessibilità delle arterie.  Comunque (per ridurre i rischi cardiovascolari) è bene che l'ampiezza di tale intervallo non cresca molto (se a 60 anni si è ipertesi con la massima pari a 160 è meglio avere una minima a 90 che a 80).
    Inoltre, la pressione del sangue di un individuo varia con l'esercizio fisico, le reazioni emotive, il sonno, la digestione e l'ora del giorno.
    Vedi "sfigmomanometro" per la posizione che deve avere lo strumento per misurare la pressione e le variazioni che si hanno a seconda della posizione. Vedi anche qui.

    Altro sul cuore

altro