Ipertensione e consumo di sale

Il rapporto tra il consumo medio quotidiano di sale e la prevalenza dell'ipertensione in diverse aree geografiche e in diverse razze (da una ricerca di Knudsen K.D., Dahl L.K., fine del XX secolo): i punti che rappresentano i dati relativi alle varie regioni e la retta di regressione che ne approssima l'andamento.

Non Ť ancora del tutto chiaro come il sale agisca nel facilitare l'aumento della pressione arteriosa. Si sa, comunque, che in alcuni soggetti il sale fa crescere il volume del plasma e talvolta dei liquidi extracellulari, costringendo l'apparato cardiocircolatorio a uno sforzo maggiore.

altro
# Come Ť stato ottenuto il grafico, con R:
source("http://macosa.dima.unige.it/r.R")
x=c(0,   7, 8.4, 21.5, 22.9, 39.1)
y=c(3.5, 7, 9.9, 14.7, 18.5, 26  )
BF=4; HF=3
Plane(0,40, 0,30)
POINT(x,y, "blue")
regression1(x,y)
# 0.5736 * x + 3.812
f=function(x) 0.5736 * x + 3.812
graph1(f,0,40,"brown")
text(x[6]-1.7,y[6],"Giapp. del Nord",adj=1,font=2)
text(x[5]-1.3,y[5],"Bantý",adj=1,font=2)
text(x[4]+1.5,y[4],"Giapp. del Sud",adj=0,font=2)
text(x[3]-1.3,y[3],"USA",adj=1,font=2)
text(x[2]+1.5,y[2],"isole Marshall",adj=0,font=2)
text(x[1]+1.5,y[1],"eschimesi",adj=0,font=2)
abovex("% di ipertesi")
abovey("g di sale al giorno")