• Supponiamo di voler estrarre/modificare l'inizio del paragrafo 2 (clicca 2.) da questo documento (LA_1.htm) in modo da ottenere il seguente documento (macchine.htm), molto pi breve, leggermente ingrandito e con quache altro cambiamento.

• Copio l'indirizzo del documento  " http://macosa.dima.unige.it/schede/la1/LA_1.htm "  e lo apro con un editor di testi, ossia un programma per scrivere testi "txt" (Blocco Note/Note Pad, TextEdit, o, alla disperata, un programma generico per scrivere documenti - OpenOffice, LibreOffice, … - selezionando l'apertura di un documento "solo testo").  Mi appare, pi o meno (evidenziando solo la parte che voglio copiare):

<HTML><HEAD>
<TITLE>La automazione - 1</TITLE>
<link href="../../om/voci/macosa.css" rel="stylesheet" type="text/css">
<script language="javascript"> ... </script>
</HEAD>
<BODY>
<P class="piu marb"><I><B class=piu>La automazione</B><br>
Dalle macchine semplici alle macchine programmabili</I></P>
...
<P class=marbt2>&nbsp; &nbsp; Nella<I> figura 1</I> sono disegnate due macchine
d'uso più quotidiano: il cavatappi e il telefono. Quali sono le loro funzioni?</P>
<P class=marbt>&nbsp; &nbsp; Il <I>cavatappi</I> raffigurato trasforma il movimento
rotatorio che facciamo compiere ai due bracci nel movimento rettilineo della "vite"
che tira il tappo. Il <I>telefono</I> trasforma i messaggi sonori (comunicati con
la voce) in segnali elettrici che viaggiano attraverso il cavo e, viceversa, trasforma
i segnali elettrici in messaggi sonori (che raccogliamo con l'orecchio).<br>
&nbsp; &nbsp; Possiamo dire che il cavatappi è una macchina che trasforma movimenti
in movimenti e che il telefono, come la macchina-da-gioco, è una macchina che
trasforma informazioni (sotto forma di suoni o di segnali elettrici) in informazioni
(sotto forma di segnali elettrici o di suoni). Cioè, schematizzando:<a name=f1></a></P>
<P class="marbt cen">
<table cellpadding=5 align=center><tr><td class=cen>
 <table><tr><td>&nbsp; movimento &rarr;</td><td>
  <table cellpadding=0 cellspacing=0 border=1 class=bg1><tr><td>&nbsp;cavatappi&nbsp;</td></tr></table>
 </td><td>&rarr; movimento</td></tr></table>
</td><td>&nbsp;</td><td class=cen>
 <table><tr><td>&nbsp; informazioni &rarr;</td><td>
  <table cellpadding=0 cellspacing=0 border=1 class=bg1><tr><td>&nbsp;telefono&nbsp;</td></tr></table>
 </td><td>&rarr; informazioni</td></tr></table>
</td></tr>
<tr><td class=cen colspan=3><img src=2b.gif></td></tr>
<tr><td class=cen colspan=3><I>figura 1</I></td></tr>
</table></P>
...

• In <link …> compare l'indicazione del foglio di stile (sotto parzialmente riprodotto) utilizzato dal documento. L'indicazione riferita al sito in cui presente il documento originale; devo cambiarne l'indirizzo in modo che sia individuabile dal mio o da qualunque altro computer:  href="http://macosa.dima.unige.it/om/voci/macosa.css"
Non mi interessano tutte le numerosi voci che sono presenti in esso per ottenere vari effetti. Mi interessa solo come ingrandire leggermente i caratteri e come colorare lo sfondo di alcune parti di testo.

BODY { font-family: "times new roman",times; background-color: white}
P { font-family: "times new roman",times}
TD { font-family: "times new roman",times}
...
.marb {margin-bottom:4}
.marbt {margin-bottom:4; margin-top:4}
.marbt2 {margin-bottom:6; margin-top:6}
...
.bgcolce1 {background: #a2ffff}
.bgcolve1 {background: #c2ffc2}
...
.cen { text-align: center }
...
.s1 { font-size: 108% }
...

• Voglio ingrandire leggermente i caratteri: uso l'attributo s1.  Voglio colorare in verde e in celeste lo sfondo di alcune parti di testo: uso gli attributi bgcolve1 e bgcolce1.  Modifico poi alcune parti di testo.  Devo poi aggiornare anche l'indirizzo dell'immagine (img src), in modo analogo a come ho fatto per "link", ma riferendomi a dove collocato il file originale.  Eccolo il risultato finale (è il "sorgente" del file "macchine" considerato all'inizio).

<HTML><HEAD><TITLE>macchine</TITLE>
<link href="http://macosa.dima.unige.it/om/voci/macosa.css" rel="stylesheet" type="text/css">
</HEAD>
<BODY>

<P class="marbt2 s1">&nbsp; &nbsp; Nella<I> figura</I> sono disegnate due macchine d'uso 
quotidiano: il cavatappi e il telefono. Quali sono le loro funzioni?</P>
<P class="marbt s1">&nbsp; &nbsp; Il <span class=bgcolve1><I>cavatappi</I></span> raffigurato
<span class=bgcolve1>trasforma il movimento rotatorio</span> che facciamo compiere ai due bracci
<span class=bgcolve1>nel movimento rettilineo</span> della "vite" che tira il tappo.
Il <span class=bgcolce1><I>telefono</I> trasforma i messaggi sonori</span> (comunicati con la
voce) <span class=bgcolce1>in segnali elettrici</span> che viaggiano attraverso il cavo e,
viceversa, trasforma i segnali elettrici in messaggi sonori (che raccogliamo con l'orecchio).<br>
&nbsp; &nbsp; Possiamo dire che il cavatappi è una macchina che trasforma movimenti in
movimenti e che il telefono, come la macchina-da-gioco, è una macchina che trasforma
informazioni (sotto forma di suoni o di segnali elettrici) in informazioni (sotto forma di
segnali elettrici o di suoni). Cioè, <b>schematizzando</b>:</P>

<P class="marbt cen">
<table cellpadding=5 align=center><tr><td class=cen>
 <table><tr><td class=s1>&nbsp; movimento &rarr;</td><td>
  <table cellpadding=0 cellspacing=0 border=1 class=bg1><tr><td class=s1>&nbsp;cavatappi&nbsp;</td></tr></table>
 </td><td class=s1>&rarr; movimento</td></tr></table>
 </td><td>&nbsp;</td><td class=cen>
 <table><tr><td class=s1>&nbsp; informazioni &rarr;</td><td>
  <table cellpadding=0 cellspacing=0 border=1 class=bg1><tr><td class=s1>&nbsp;telefono&nbsp;</td></tr></table>
 </td><td class=s1>&rarr; informazioni</td></tr></table>
 </td></tr>
 <tr><td class=cen colspan=3><img src="http://macosa.dima.unige.it/schede/la1/2b.gif"></td></tr>
</table><br>&nbsp;</P>
</pre>
</BODY></HTML>