Il dispositivo di trazione raffigurato a fianco esercita sul piede del paziente una forza pari a 16.8 kg.  Determina il valore (?) della massa.      

      Indichiamo con T l'intensitÓ della forza di trazione. Esprimiamo le forze con i chilogrammi-forza (vedi).  Possiamo confondere i chilogrammi-forza con i chilogrammmi-massa (non abbiamo misure raffinate e le diversitÓ dovute all'altitudine sono trascurabili).  Le due componenti verticali, di intensitÓ pari a T·sin(40°), si annullano tra di loro.  La somma di quelle orizzontali, 2·T·cos(40°) - non T·cos(40°) -, è dunque pari a 16.8 kg.
Dunque T = 16.8/cos(40°)  e  T = 16.8/cos(40*degrees)/2 = 10.96542 kg = [arrotondando] 11.0 kg.
La massa è quindi di 11.0 kg.
[degrees = π/180; il calcolo di 16.8/cos(40*degrees)/2 posso farlo direttamente con R o con WolframAlpha]