La forza che il dispositivo di trazione raffigurato a fianco esercita sul piede del paziente pu˛ essere maggiore di 3 kg?  Quanto vale?      

      Nella figura a fianco abbiamo rappresentato con F1 ed F2 le due trazioni della fune e con k le loro componenti verticali, della stessa intensitÓ ma di direzioni opposte.  Devo determinare h1+h2.
Sapendo che F2 è di 3 kg, posso determinare k.  Indico con "degrees" π/180.
k = 3*sin(25*degrees);   quindi:
h2 = 3*cos(25*degrees);   determiniamo h1:
h1 = cos(55*degrees)*F1;  F1*sin(55*degrees) = k;   quindi:
h1 = cos(55*degrees)*k/sin(55*degrees);   concludendo;
h1;  h2;   h1+h2
0.8877615; 2.718923; 3.606685     Arrotondo a  3.6 (kg)

Se metto in WolframAlpha
3*sin(25*degrees)*cos(55*degrees)/sin(55*degrees) + 3*cos(25*degrees)
ottengo 3.607

La forza complessiva Ŕ maggiore di quella esercitata dalla massa appesa: oltre a questa forza infatti interviene anche quella esercitata dal soffitto, che trattiene la parte superiore del cavo. La somma delle due forze viene poi ridotta a causa degli angoli (al diminuire di 55░ e di 25░ la somma delle due forza aumenta di intensitÓ; quando arrivano a 0░ la forza di trazione Ŕ di 6 kg).