Sabato: mattina soleggiata e calda; sono andato in bicicletta in piscina; ma poi si è messo su il vento, sono comparse le nuvole e è venuto freddo; per fortuna nel pomeriggio è tornato il sole.  Domenica: bella giornata; per fortuna che non c'Ŕ scuola.  Lunedì: giornata caldissima; solo nel tardo pomeriggio l'aria si è rinfrescata con un improvviso temporale.  Martedì: il temporale di ieri ha fatto calare la temperatura, che Ŕ rimasta bassa tutto il giorno.  Mercoledì: tempo instabile, con nuvolositÓ variabile e miglioramento nel tardo pomeriggio.  Giovedì: verso le 11 c'Ŕ stato un acquazzone, ma per il resto il tempo è stato abbastanza bello.
  Queste sono le pagine di un diario di un ragazzo, in 6 giorni di settembre. Associa ad ogni giorno il grafico corrispondente.

Sa  F,   Do  E,   Lu  A,   Ma  D,   Me  B,   Gi  C.   È un tipico esercizio che non va affrontato in ordine, giorno per giorno, ma osservando prima i vari grafici e cercando di dilinearne l'andamento.  Se l'insegnante assegna un esericizio di questo tipo agli alunni di una classe, deve discutere le possibili risposte con loro: questo è importante specie per esercizi come questo, in cui entrano in gioco abilità sia matematiche che linguistiche.