Si consideri il parallelepipedo P rappresentato in figura e il piano π passante per A, B e C. Allora:

  A)  π non passa per D
  B)  π passa per D
  C)  π passa per D solo se P è un cubo
  D)  π passa per D solo se P non è un cubo
  E)  non esiste alcun piano passante per A, B e C

È intuitivo che la risposta sia B.
La risposta può essere dedotta dalla proprietà che le facce di un parallelepipedo (anche se non rettangolo) sono parallelogrammi: AB è parallelo al suo lato opposto, che è parallelo a CD in quanto suo lato opposto; per transitività AB è parallelo a CD; quindi AB e CD stanno in uno stesso piano; il piano ABC dunque contiene D.