La ricerca operativa

La ricerca operativa (in inglese, "operations research" od "operational research") si occupa della messa a punto di metodi matematici di supporto alla presa di decisioni per gestire attività e risorse limitate (rispettando, quindi, vincoli che sono imposti dall'esterno) al fine di massimizzare o minimizzare una "funzione obiettivo". Questo settore di ricerca matematica si è sviluppato durante la seconda guerra mondiale per affrontare problematiche militari, ma si è poi rapidamente esteso ad applicazioni nei più vari campi (industriale, commerciale, della pubblica amministrazione, …).
    Tra i diversi settori in cui la r.o. si articola ricordiamo:
la ottimizzazione, che si occupa di individuare soluzioni ottime o approssimativamente tali (subottime); prende il nome di programmazione lineare quando si occupa di problemi in cui i vincoli e l'obiettivo sono rappresentati da funzioni lineari;
la simulazione che si occupa di problemi più complessi, affrontati impiegando anche metodi statistici o di "teoria dei giochi" (area della matematica che studia il comportamento ottimale di individui o gruppi di individui in situazioni di conflitto);
la ottimizzazione stocastica che impiega modelli statistico-probabilistici.

Vedi qui per la programmazione lineare.
Vedi qui per cercare le varie voci riferite al tema in WolframAlpha.

Vedi qui (apri con OpenOffice o col visualizzatore di PowerPoint - copia l'indirizzo e, aperto il visualizzatore, inseriscilo nell'apposito riquadro per il nome del file), per avere un'idea dei contenuti e dei problemi affrontati in genere nelle scuole secondarie superiori ad indirizzo economico in cui questi temi sono affrontati.